Search for content, post, videos

Il Natale di Roma si allestisce con luminarie a led e fibra ottica

La scelta a seguito di un contest Acea vinto da Medaarch. Personaggi dei cartoni animati a via Condotti


Uno storytelling sulla Roma “eterna”. La grande bellezza, quella vera. Le luminarie natalizie 2019 della Capitale saranno all’insegna della celebrazione dei “fasti”, della ricchezza archeologica e architettonica. E a realizzarle sarà lo studio di architettura e design Medaarch (Accademia mediterranea di architettura), specializzato in tecnologie di fabbricazione digitale, che si è aggiudicato il concorso internazionale indetto dalla multiutility Acea per individuare il progetto di illuminazione natalizia più creativo e sostenibile, che vedrà protagonista il centro della città e i 15 municipi.

Medaarch con “Rome by Light Acea” ha avuto la meglio sugli altri 20 progetti candidati all’edizione del premio – portandosi a casa peraltro un premio del valore di 40mila euro -, valutati non solo in base al loro valore estetico-creativo, ma soprattutto tenendo conto della fattibilità il livello di innovazione e sostenibilità. «Le luminarie di quest’anno saranno completamente diverse – commenta la Presidente di Acea, Michaela Castelli -. Il contest che abbiamo lanciato in collaborazione con Maker Faire Rome ha avuto come driver l’innovazione e la sostenibilità ambientale, due temi fondamentali su cui i partecipanti hanno dovuto basarsi per proporre i loro progetti creativi e un’analisi di fattibilità. Creatività e partecipazione sono quindi i punti intorno ai quali ruota il progetto che verrà realizzato».
L’installazione più scenografica sarà allestita nella centralissima via del Corso: dall’8 dicembre display led di ultima generazione collegati con oltre 190mila metri di fibra ottica e illuminati grazie a 115 proiettori, manderanno “in onda” immagini suggestive e scenografiche.


L’installazione delle luminarie romane di ultima generazione permetteranno un risparmio energetico del 45% rispetto a quelle “tradizionali”


Tutta l’installazione sarà gestita e controllata da remoto, grazie a un “cervellone” computerizzato. Sarà anche “interattiva”: grazie a una app scaricabile sullo smartphone, cittadini e turisti potranno accedere a tutta una serie di contenuti multimediali basati sulla realtà virtuale.

Cartoon Network e Boomerang, i canali Tv kids del gruppo WarnerMedia saranno invece i protagonisti delle luminarie di via Condotti che saranno accese il 23 novembre. Fra i personaggi che animeranno le luminarie Tom&Jerry, Titti e Silvestro, Scooby – Doo. Non mancheranno anche quelli dei cartoons The Powerpuff Girls, Lo Straordinario Mondo di Gumball e The Happos Family.

L’attesa non risparmia il tradizionale presepe a Piazza San Pietro che quest’anno sarà allestito da Scurelle, paese della provincia di Trento. L’albero – un abete alto 26 metri, di colore rosso, e con diametro di circa 70 cm – proviene invece dall’Altipiano di Asiago.
A Piazza Venezia per il secondo anno consecutivo sarà Igp Decaux-Netflix a illuminare l’albero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per offrirti una migliore esperienza di navigazione. Accedendo a questo sito, chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi